Italiano

L’apporto controllato di ossigeno nei vini in affinamento è ora ottimizzato grazie alla microssigenazione. Questa tecnica prevede una immissione continua di ossigeno per favorire una velocità di consumo da parte del vino più rapida rispetto a quella di apporto, per contrastare la comparsa di ossigeno disciolto. Uno dei risultati principali è la combinazione tra i tannini e gli antociani tramite ponte etanale.

Date
Mercoledì, Giugno 27, 2007
Argomento covegno
Oenologie
Auteurs
Gilis J.-F., Labarbe B., Ducournau P, SARL OEnodev, Domaine Mouréou, 32400 Maumusson-Laguian
Langue de la publication
Français
Media
"OENO 2007" - 8ème Symposium International d'Oenologie (Bordeaux) - 25, 26 et 27 Juin 2007