Affinamento

Ottimizzare l’elaborazione per un profilo ben definito del vino

I nostri consulenti vi affiancano per impostare le regole di monitoraggio dell’affinamento affini al profilo del vino desiderato e vi propongono soluzioni mirate per consentirvi di procedere in completa autonomia.

Proteggere i vini da un’evoluzione precoce
Vivelys vi offre una consulenza specializzata e strategie di risposta alle problematiche specifiche riscontrate durante l’affinamento dei vini: potenziale di riduzione, gestione della resistenza all’ossigeno, lavoro sulle fecce, boisage, monitoraggio e gestione microbiologica.

Le nostre soluzioni

Agitatore

  • Assicura una risospensione rapida e delicata delle fecce senza degasaggio
  • Garantisce un affinamento sulle fecce in vasca efficace e senza perdita aromatica

Cliqueur

  • Sistema d’iniezione puntuale specifica per l’apporto di ossigeno ai lieviti o la gestione della riduzione
  • Apporto di ossigeno in vasca o barile
  • Sostituisce i tradizionali rimontaggi o travasi aerati
  • Complementare ai processi di microssigenazione

Consulenza

CORSO D’INTEGRAZIONE DELL’OSSIGENO NELL’ELABORAZIONE DEI VINI

Formazione teorico-pratica sulla microssigenazione e la sua gestione tecnica
Teoria: Interesse e meccanismi/Caratterizzazione delle matrici/Condizioni di utilizzo/Gestione pre- e post-fermentazione malolattica (FML)
Pratica: degustazione di varie tipologie di tannini; esempi di gestione della microssigenazione
Durata: mezza giornata

CORSO D’INTERAZIONI VINO/LEGNO

Il modulo formativo ha come oggetto l’approfondimento delle principali interazioni del legno rispetto agli altri parametri di elaborazione del vino per una maggior precisione durante il suo impiego.
Teoria: fondamenti della produzione di legni per enologia
Principali interazioni osservate tra legno e parametri di elaborazione del vino
Regole pratiche di utilizzo
Pratica: degustazione di tipologie diverse di particella di rovere e analisi delle diverse interazioni vino/legno
Durata: mezza giornata

SINTESI DEL BILANCIO DELL’OSSIGENO DISCIOLTO

Espletato da un tecnico Vivelys:

  • Formazione sulle problematiche legate all’ossigeno disciolto e agli elementi da prendere in considerazione per la sua misurazione.
  • Implementazione di una serie di misure per i passaggi chiave in cantina.
  • Realizzare un bilancio dell’ossigeno disciolto.
  • Consegna della relazione di bilancio.
  • Durata del servizio: 1 giornata.

 

INTEGRAZIONE DELL’APPORTO DI OSSIGENO NEL PROCESSO DI VINIFICAZIONE

Servizio di supporto per la gestione dell’apporto di ossigeno nel processo di vinificazione specifico:

  • Trasferimento completo del savoir-faire di Vivelys per consentire piena autonomia rispetto all’apporto di ossigeno nell’elaborazione dei vini.
  • Stesura di un resoconto.
  • Procedura di monitoraggio operativo.
  •  Consegna di relazione di missione.
  • Durata del servizio: 1 giornata e mezza.

KERYAN

  • Soluzione di monitoraggio dell’ossigeno tramite apporto automatizzato, sicuro e ottimizzato
  • Regola automaticamente la somministrazione di ossigeno in base alla capacità del vino di consumarlo

Microssigenazione

ECO2+

  • Installazione: da 2 a 4 vasche
  • Apporto preciso di ossigeno tramite cliquage o microssigenazione
  • Funzione “O2CM” per il trattamento dei mosti prefermentativi
  • Programma di supporto al monitoraggio della microssigenazione
  • Compatibile con la soluzione di monitoraggio KERYAN

 

VISIO16

  • Installazione: da 4 a 64 vasche
  • Apporto preciso di ossigeno tramite cliquage o microssigenazione
  • Funzione “O2CM” per il trattamento dei mosti prefermentativi
  • Programma di supporto al monitoraggio della microssigenazione
  • Compatibile con la soluzione di monitoraggio KERYAN

 

VISIO

  • Installazione: da 6 a 96 vasche
  • Apporto preciso di ossigeno tramite cliquage o microssigenazione
  • Funzione “O2CM” per il trattamento dei mosti prefermentativi
  • Programma di supporto al monitoraggio della microssigenazione
  • Compatibile con la soluzione di monitoraggio KERYAN

 

GRAN VISIO

  • Sistema a iniezione dedicato della soluzione di monitoraggio SCALYA
  • Installazione: da 6 a 96 vasche
  • Funzione “O2CM” per il trattamento dei mosti prefermentativi
  • Funzione “Mantenimento Azoto” per lasciare la ceramica all’interno della vasca senza apporto di ossigeno o rischio d’intasamento
  • Compatibile con le soluzioni KERYAN e SCALYA.

Neoxym

Permette la separazione ottimale delle frazioni attraverso:

  • monitoraggio continuo della conduttività rappresentativa della diffusione dei polifenoli nel mosto;
  • monitoraggio della torbidità dei vini e della concentrazione di ossigeno disciolto durante la vinificazione e l’affinamento dei vini.

Controllo microbiologico

KIT BRETT: consente di individuare e quantificare con facilità i Brettanomyces dall’affinamento all’imbottigliamento

  • Individuazione rapida, entro cinque giorni
  • Semplice da utilizzare (istruzioni comprese)
  • Strumento di campionamento incluso
  • Economico

 

PCR quantitativa: produrre una relazione rapida, esaustiva in tempo reale per tutte le fasi della vinificazione

  • Lo strumento analitico più preciso, rapido e completo
  • Sonde termoigrometriche specifiche per condurre analisi in meno di tre ore dei sette contaminanti principali del vino (generi Brettanomyces, Zygosaccharomyces, Saccharomyces, Lactobacillus, Pediococcus, Acetobacter, Oenococcus).
  • Perfetto per gli abituali test microbiologici, igienici o qualitativi sul prodotto finale

 

IL MICROSCOPIO: diagnostica rapida condotta tramite semplice osservazione

  • Pratico ed economico
  • Consente un controllo quantitativo e qualitativo
  • Strumento indispensabile per il monitoraggio delle fermentazioni a inizio affinamento e dei lieviti attivi